Archivi tag: Cina

The 400 million (1939) Joris Ivens, John Fernhout

The 400 Million

Finanziato da una società formata da Hemingway, Nichols, Franchot Tone, Fredric March, Louise Rainer, Dos Passos, Shumlin e diversi altri cineasti, il film ebbe come soggetto la resistenza cinese all’attacco giapponese. “Uno dei documenti più impressionanti che siano mai stati realizzati su una guerra. Le prime immagini sono indimenticabili; il bombardamento d’una grande città, i quartieri in fiamme, le donne che piangono, i cadaveri dei bambini, i vecchi che fuggono, i morti ammucchiati come bestiame, il rombo degli aerei giapponesi. Segue un quadro della Cina pacifica con la sua cultura plurimillenaria. Poi Ivens ci conduce nelle file dell’VIII Armata, nucleo della Resistenza cinese”. (Sadoul, 1939). Centro del film è una battaglia contro i giapponesi che si conclude con la vittoria dei cinesi.
Da Dizionario dei film, Firenze, Sansoni, 1968 Continua a leggere

Annunci

Bei xi mo shou (2015) Liang Zhao

Bei xi mo shou

Uno studio della realtà quotidiana della comunità di minoranza delle zone interne della Mongolia, in cui le facce nere dei minatori di carbone si fondono con il paesaggio. Il risultato è una vivida dissezione della moderna Cina e della complessità della sua società così come un’autocritica dell’imprudenza umana. (da filmtv.it) Continua a leggere

Kora (2011) Jiayi Du

Kora

Ispirato alla novella Zhuan Zhan dello scrittore Taiwanese Xie Wanglin, One Mile Above ci porta in viaggio da Lijiang, una piccola città nella provincia meridionale dello Yunnan, fino a Lhasa in Tibet in bicicletta. A Taipei, il giovane 24enne Zhang Shuhao, fresco di laurea, partecipa ai funerali del fratello maggiore Shuwei. In quell’occasione si appropria del diario nel quale Shuwei aveva annotato il viaggio per tappe da Lijiang a Lhasa in bicicletta che avrebbe voluto intraprendere. Fortemente provato dalla scomparsa e motivato a sfuggire da quella tristezza, Shuhao decide di affrontare quel viaggio che il fratello non era stato in grado di realizzare. Il viaggio acquista così un significato profondo. […] Continua a leggere

Dao ma zei (1986) Zhuangzhuang Tian, Peicheng Pan

Dao ma zei

Ambientato nel 1923 nel mezzo del paesaggio mozzafiato tibetano, Dao ma zei (Il ladro di cavalli) racconta della punizione inferta ad un membro di una tribù sorpreso a rubare cavalli. Un film dalla trama minimale come i dialoghi, è essenzialmente una riflessione sulla lotta del popolo Tibetano per la sopravvivenza in un ambiente duro e senza compromessi. Il film drammatizza sia le abitudini giornaliere sia i riti religiosi che fanno parte del tessuto della vita tibetana. Continua a leggere

Lü cao di (2005) Hao Ning

Sullo sfondo dell’incantevole prateria mongola, un’ordinaria pallina di ping pong irrompe nella vita degli abitanti di un villaggio come oggetto estraneo, misterioso, per alcuni dono divino, per altri tesoro nazionale. Ironico, originale e mai stucchevole, Ning Hao ci porta tra le popolazioni delle steppe, ignoranti del mondo esterno, prive dei più elementari segni di civilizzazione (elettricità, acqua corrente) per farci scoprire la modernità con gli occhi dei loro bambini e per riflettere su cosa sia davvero esotico e cosa quotidiano. Continua a leggere