Archivi tag: Romania

Niki Ardelean, colonel în rezerva (2003) Lucian Pintilie

Niki Ardelean, colonel in rezerva

Niki Ardelean, colonnello riservista nel periodo di transizione tra il comunismo e la democrazia in Romania, vive una profonda crisi identitaria e trova l’unico sostegno nella famiglia, che lentamente si sfalda sotto la pressione dei tempi. Perde entrambi i figli, il primo muore di morte accidentale e la figlia si trasferirà col marito in America. I suoi rapporti con il consuocero, uomo all’opposto, ben integrato nella nuova società, che lo priva lentamente dell’affetto della figlia e della sua dignità, non possono che sfociare in un tragico epilogo. Continua a leggere

Duminica la ora 6 (1965) Lucian Pintilie

Duminica la ora 6

La storia d’amore di Anca e Radu nella Romania del 1940, durante la seconda guerra mondiale, in piena epoca fascista. Entrambi, senza sapere l’una dell’altro, sono impegnati in attività clandestine per contrastare il regime. Questo rende ancor più complessa e disperata la relazione tra i due amanti. È il film d’esordio di Pintilie e ottiene subito importanti riconoscimenti da parte della critica e dei festival internazionali. Il regista mette in scena lo smarrimento dei personaggi con l’uso di flashback che portano ad una sostanziale indistinzione tra passato e presente. Continua a leggere

Crulic: drumul spre dincolo (2011) Anca Damian

Crulic - drumul spre dincolo

Il romeno Claudiu Crulic racconta come a 33 anni fu arrestato in Polonia per l’accusa di un furto non commesso e, ignorato dalla diplomazia, iniziò un ferreo sciopero della fame in carcere. Basato su un caso di gran rilevanza in patria, Crulic è narrato dal protagonista già morto, in un flusso privato che lo rende più vicino a un “diario” che a un comune documentario animato. Un metodo originale anche per le tecniche impiegate: disegni, sagome e ritagli si alternano a fotografie originali dell’archivio di famiglia e a telegiornali. Poetico e struggente, ma anche amaramente ironico, ha vinto un’infinità di premi internazionali, compreso il Miglior Film al prestigioso Festival di Annecy. V.R.
Continua a leggere

Apocalipsa dupa Cioran (1995) Gabriel Liiceanu

Apocalipsa dupa Cioran

Preziosissimo documentario di Gabriel Liiceanu sul grande filosofo di nazionalità rumena Emil Cioran. Come nell’episodio della serie Un Siècle D’écrivains il profilo biografico accompagna le principali tematiche del suo pensiero: l’infanzia a Răşinari “paradiso perduto”, i primi studi e la scoperta dell’insonnia, l’ossessione della morte, le simpatie filo-naziste e nazionaliste, il trasferimento a Parigi e i difficili rapporti con la società letteraria, l’approdo allo scetticismo, la scrittura e la filosofia in senso terapeutico.

Continua a leggere

Reconstituirea (1968) Lucian Pintilie

Reconstituirea

Due ragazzi, colpevoli di essersi ubriacati e di aver ferito un cameriere, sono ricondotti al ristorante da alcuni poliziotti e da un procuratore per ricostruire il misfatto davanti a una cinepresa: sarà girato un film educativo sulle conseguenze dell’alcool, sotto lo sguardo divertito di una ragazza che prende il sole e fa il bagno nei dintorni.
Il “Kaninchen film” rumeno. Girato nel 1968 ma distribuito (per via delle noie con la censura) nel 1971 e soltanto nelle più grandi città rumene. Per vederlo si formarono davanti ai cinema lunghe code che misero in imbarazzo il regime di Ceausescu, al punto che il film fu ritirato quasi subito e condannato alla distruzione. Creduto perduto per sempre, riapparve nel 1990 dopo la caduta della dittatura ed è oggi considerato uno dei migliori film europei degli anni ’60. Da vedere assolutamente. Continua a leggere